A testa in giù
A testa in giù (Keystone)

Giornata di incidenti a Silverstone

In F1 cinque piloti coinvolti con Zhou cappottato, paura anche in F2

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il circuito di Silverstone si è rivelato nuovamente teatro di incidenti fortunatamente senza gravi conseguenze. Come l'anno scorso con il contatto tra Hamilton e Verstappen, con quest'ultimo finito a muro, anche nella gara di quest'oggi la storia non è cambiata. Alla prima curva ad avere la peggio è stato infatti il pilota dell'Alfa Romeo Zhou, la cui monoposto è stata toccata da quella di Russell che a sua volta aveva avuto in precedenza un contatto con Gasly. Il cinese, dopo aver percorso diversi metri a testa in giù, ha scavalcato le gomme di sicurezza finendo contro la barriera a pochi metri dal pubblico. Il 23enne è uscito in barella, ma è cosciente e senza alcuna frattura. Nella stessa curva è successo un altro incidente che ha coinvolto Albon, tamponato da Vettel, che poi è finito contro Tsunoda.

Incidente spaventoso anche in F2, dove l'halo ha salvato la vita a Nissany. Il pilota israeliano si è infatti visto passare sopra la testa la vettura di Hauger completamente fuori controllo e traiettoria dopo essere finita sull'erba. Nella dinamica il norvegese una volta rientrato in pista è stato sobbalzato impattando contro la vettura della DAMS.

 
 

 

Condividi