Il quasi 30enne in azione
Il quasi 30enne in azione (Keystone)

La Ducati pensa già alla rivincita con Honda

Petrucci, "il titolo è andato ma noi vogliamo ancora vincere per lanciare il 2020"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Motomondiale si appresta a vivere le ultime quattro tappe con il titolo della MotoGP già assegnato a Marc Marquez (Honda), ma non per questo non ci sono motivi di interesse. Tutte le squadre puntano a vincere i Gran Premi a partire da quello in Giappone, e in particolare la Ducati di Danilo Petrucci: "Il titolo è assegnato, ma ci sono quattro gare dove proveremo ad imporci e fare podi. Io vorrei finire nei primi tre della generale".

È stato il frutto di un gran lavoro aver vinto con due piloti differenti in stagione Danilo Petrucci

La casa italiana intanto guarda già avanti per una rivincita con la rivale giapponese e il suo asso spagnolo: "Per l'anno prossimo dovremo essere più competitivi, anche se già quest'anno grazie a Dovizioso abbiamo fatto un gran lavoro insieme".

Sulla stessa lunghezza d'onda l'amministratore delegato Claudio Domenicali: "I GP vanno vissuti tutti al massimo per tentare di andare a podio. In questo momento in pratica ci sono due team, uno che guarda al 2020 e un altro che deve aiutare i piloti nel presente a vincere".

 
Condividi