Nel deserto dell'Arabia Saudita
Nel deserto dell'Arabia Saudita (Keystone)

Peterhansel è sempre più Mister Dakar

Trionfo numero 14 per il francese nel giorno della morte del connazionale Cherpin

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il francese Stéphane Peterhansel ha conquistato la sua 14a Dakar. Trent'anni dopo il suo primo successo, il 55enne soprannominato "M. Dakar" ha colto sul traguardo di Gedda con la sua Mini l'ottavo titolo nella categoria auto, al quale si aggiungono i sei successi ottenuti in sella alla Yamaha negli anni '90 del secolo scorso. Alle sue spalle si sono piazzati il qatariota Nasser Al-Attiyah e lo spagnolo Carlos Sainz.

Il giorno dell'arrivo conclusivo è stato però funestato dalla notizia del primo morto dell'edizione 2021. Si tratta del motociclista francese Pierre Cherpin, che non ha superato le conseguenze della caduta del 10 gennaio, in occasione della settima tappa, che gli aveva provocato un grave trauma cranico. Il 52enne è deceduto durante il trasporto dall'Arabia Saudita alla Francia. Il successo finale sulle due ruote è andato all'argentino Kevin Benavides, davanti allo statunitense Ricky Brabec e al britannico Sam Sunderland.

 
Condividi