Non hanno preso bene l'eliminazione
Non hanno preso bene l'eliminazione (Keystone)

La FIFA apre un'inchiesta contro l'Uruguay

Sotto la lente le violente reazioni al termine della partita contro il Ghana

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La commissione disciplinare della FIFA ha annunciato lunedì l'apertura di un'indagine contro la Federazione uruguaiana e diversi suoi giocatori dopo gli incidenti al termine della partita contro il Ghana. L'indagine si concentrerà su possibili violazioni degli articoli inerenti il comportamento offensivo e violazioni dei principi del fair play (art. 11), la cattiva condotta di giocatori e funzionari (12) e la discriminazione (13). I giocatori uruguaiani José Maria Gimenez, Edison Cavani, Fernando Muslera e Diego Godin sono oggetto di separati procedimenti per potenziali violazioni degli articoli 11 e 12.

Questi giocatori si sono resi protagonisti di feroci proteste al fischio finale dopo che l'arbitro, il tedesco Daniel Siebert, a seguito della consultazione del VAR al 57', non ha concesso il rigore che avrebbe potuto regalare all'Uruguay una netta chance per il 3-0. I giocatori avevano accerchiato e insultato l'arbitro con un atteggiamento apparentemente minaccioso secondo le immagini televisive. Cavani aveva poi colpito violentemente lo schermo del VAR.

 
Condividi