Coppia vincente
Coppia vincente (Keystone)

"Non vogliamo essere un fuoco di paglia"

Zurbriggen e Défago sull'entrata della Gran Becca in Coppa del Mondo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gran Becca, ovvero la grande cima. Così gli abitanti della Valtournenche chiamano il Cervino nel dialetto locale e da qui prende il nome la nuova pista che dal 2022 inaugurerà la stagione delle gare veloci in Coppa del Mondo. "L'obiettivo è quello di non essere un fuoco di paglia - ha spiegato Didier Défago - puntiamo a entrare in pianta stabile nel Circo Bianco, e perché no a diventare un appuntamento classico come il Lauberhorn".

"A Zermatt ne discutevamo da parecchio tempo e oggi è finalmente diventato realtà - ha dal canto suo dichiarato Pirmin Zurbriggen - sarà un piacere vedere all'opera i migliori al mondo. Inoltre sarà un appuntamento che permetterà ai turisti di godere del paesaggio situato sopra al villaggio. È meraviglioso".

Zermatt e Cervinia hanno una storia importante Didier Défago
 

 

Condividi