Da rimanere senza fiato
Da rimanere senza fiato (Keystone)

"Una programmazione idiota della FIS"

Marco Odermatt contrariato dal tour de force che lo attende nei prossimi 10 giorni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Marco Odermatt non si è trattenuto nel criticare la FIS per il calendario proposto al rientro dalla tournée nordamericana. L'elvetico, favorito del gigante di domani in Val d'Isère, nelle dichiarzioni della vigilia ha giudicato "idiota dalla parte della FIS" il programma che lo attenderà settimana prossima in Italia.

Dopo la gara francese di sabato, il 25enne nidvaldese è atteso martedì in Val Gardena per due giorni di prove in vista delle due discese previste giovedì (recupero di quella annullata a Beaver Creek) e sabato in Italia, inframmezzate da un super G. Poi domenica e lunedì sarà al via dei due giganti in agenda in Alta Badia.

"È un programma molto intenso, soprattutto dopo le tre settimane in Nordamerica. Pianificare una tale sequenza di gare vuol dire non pensare alla sicurezza. E dire che c'è un comitato di sicurezza! Non è evidentemente l'ideale".

 
Condividi