TENNIS

“Ai tempi di Lugano non pensavo di diventare la numero 1 al mondo”

Iga Swiatek parla dei suoi successi partendo dalla finale ticinese del 2019

  • 15 aprile, 17:30
  • 15 aprile, 18:17
  • SPORT
Swiatek

La tre volte detentrice del Roland Garros

  • rsi.ch

Iga Swiatek (WTA 1), reduce dalla vittoria in BJK Cup contro la Svizzera, ha parlato della sua carriera partendo proprio dal 250 di Lugano del 2019, perso in finale all’età di 18 anni: “Il torneo ticinese è stato un trampolino di lancio - ha dichiarato la polacca - ma mai avrei pensato di entrare a fare parte della top 5 mondiale. Non era scontato raggiungere questi livelli, ma ho avuto ottime persone intorno a me che mi hanno guidata”.

Il primo Roland Garros mi ha cambiato la vita

La 22enne ha vissuto un 2023 straordinario, conquistando due titoli del Grand Slam ed eguagliando anche il record di imbattibilità di Martina Hingis del 1997, ben 37 partite consecutive senza mai perdere. “È stato un anno pazzesco, ho raggiunto tutti gli obiettivi che mi ero prestabilita e di questo sono fiera”. La vincitrice di quattro tornei dello Slam sente la responsabilità di fungere da esempio, ma avere gli occhi puntati addosso non le ha fatto cambiare il modo di comportarsi: “Voglio rimanere il più genuina possibile, mostrando alle persone che, a volte, anche chi ha successo può trovarsi in difficoltà, e quindi condividere non solo gli alti, ma anche i bassi della mia carriera”.

BJK Cup, il servizio con Iga Swiatek (La Domenica Sportiva 14.04.2024)

RSI Tennis 14.04.2024, 19:52

Correlati

Ti potrebbe interessare