Moni Ovadia

  • Scarica puntata
  • Condividi
  • a A

Alice Tognacci ci porta a casa del noto regista, attore, scrittore e musicista Moni Ovadia, per un aperitivo attorno a una tavola ebraica.

«Ti invito ad assaggiare una di queste uova! Vengono dalla tradizione sefardita, per la Pasqua ebraica. Nella tradizione sefardita vengono bollite a lungo (anche 10 ore) insieme a spezie e verdure di vario tipo, e poi intinte nel caffè per dargli il colore. Sono buonissime e profumate!»

Salomone Ovadia, detto Moni, è nato in Bulgaria nel 1946 ed è cresciuto a Milano con la sua famiglia di origine ebraica. Moni rivendica il suo essere ebreo come apertura al mondo, con la ricchezza che solo la contaminazione degli incontri e le migrazioni possono creare, e non come chiusura identitaria.

«Io non sono credente e non sono religioso; secondo me la religione nell’ebraismo è un po’ come la feccia nel buon vino: necessaria e inevitabile ma... non esageriamo!»

Molti piatti della tradizione ebraica sono entrati a far parte della cucina italiana e di altre cucine regionali. Perché?

«Sostanzialmente gli ebrei hanno preso le cucine locali e le hanno rese kasher. Sul piano del buon sapore, della gourmandise, la cucina ebraica è penalizzata. La loro arte culinaria consiste nel santificare secondo le regole ebraiche il cibo rendendolo il più appetitoso possibile. »

 

Feeling Food è un podcast scritto e condotto da Alice Tognacci per RSI FOOD - Radiotelevisione svizzera. Editing e sound design di Renato Amadò. Produzione: Paolo Cortinovis. L'esperienza continua su rsi.ch/food.