Gente di lago

Dal 23 giugno al 4 agosto, giovedì su LA 1 alle 22.10

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono sette e svolgono un’attività legata ai laghi nella Svizzera romanda. Di volta in volta, si incontreranno attorno a un barbecue e ci mostreranno il dietro le quinte della loro passione professionale. Alla fine dei sette episodi, i protagonisti di “gente di lago” designeranno il proprio personaggio preferito. Una produzione RTS.

 

Puntata 1: Nicolas Rossier (giovedì 23 giugno)

Per questo primo episodio di Gente di lago è Nicolas Rossier, preparatore di barche a vela sul lago di Ginevra, che apre la serie deglli incontri. Lavora grazie alla sua occupazione per le principali regate sul lago di Ginevra. Oltre alla sua attività, ha intrapreso una nuova sfida: rilevare un cantiere navale a Mies (VD).
È sulle rive del lago di Ginevra, sulla costa vodese, che i sette protagonisti di questi documentari si incontrano per la prima volta. Nicolas Rossier farà il maestro di cerimonie per dare il benvenuto ai nuovi compagni. L'attività del giorno? Navigare su un catamarano. La giornata si conclude con un barbecue, durante il quale i nuovi amici si conoscono meglio e rivelano i dettagli della loro professione.

Puntata 2: Sophie Durig (giovedì 30 giugno)

Appuntamento nelle montagne di Neuchâtel per questa seconda tappa di Gente di lago. Oggi scopriamo il mondo di Sophie Durig, capitano sul Lac des Brenets. Appassionata della sua regione, è stata per 25 anni capitano nella società di vela della sua famiglia. Nonna spumeggiante, Sophie Durig ha preso la patente nautica quando era incinta della seconda figlia. Sorprendentemente, per essere una conducente di barche, ha paura dell'acqua... Dopo il tradizionale giro in barca fino al Saut du Doubs, la Gente di lago cammina fino al punto di vista più alto. In seguito, si gioca una fantastica partita di bocce... sull'acqua! Sophie Durig porta poi i suoi ospiti al tradizionale barbecue di fine giornata per gustare una terrina di luccio e polenta.

Puntata 3: Nathalie Weyermann (giovedì 7 luglio)

È nel cuore della Grande Cariçaie che si svolge il terzo episodio di Gente di lago. È qui che i sei compagni hanno un appuntamento con Nathalie Weyermann, guardia portuale di Gletterens. Si occupa delle barche nel porto, ma anche della manutenzione di una parte della riserva naturale. Questa ex parrucchiera ha un'attività tanto diversa quanto varia: tagliare canne, potare alberi e sorvegliare le barche nel porto. Nel suo tempo libero sta ristrutturando una barca che vorrebbe varare presto. Dopo una passeggiata nella riserva naturale della Grande Cariçaie, i nostri amici dovranno sporcarsi le mani. Nathalie Weyermann offre ai propri ospiti un piccolo workshop sulla pittura delle capanne sulla spiaggia. Dopo lo sforzo, una nuotata è d'obbligo. La guardia del porto conduce poi gli ospiti a casa sua e i nuovi amici condividono un momento conviviale mentre assaggiano degli spiedini.

 

 

 

Puntata 4: Karin Buchet (giovedì 14 luglio)

Ci troviamo nel porto di Ginevra, su un lago in tempesta, per questo quarto episodio di Gente di lago. È il turno di Karin Buchet, proprietaria di una scuola di wakeboard, di mostrare ai suoi compatrioti i segreti della sua professione. Questa appassionata di sport è proprietaria della scuola da più di vent'anni.  Propone corsi a tutti i livelli e allena giovani e anziani. Mentre il vento soffia su Ginevra e sul lago Lemano, Karin Buchet aspetta i futuri allievi. Nel programma della giornata: introduzione al wakeboarding. Tutti ci hanno provato, con più o meno successo. La giornata si è conclusa con un pranzo tipico al Bains des Pâquis.

Puntata 5: Xavier Coquoz (giovedì 21 luglio)

Dopo essersi svegliati all'alba sul lato di Versoix, i protagonisti di Gente di lago incontrano il sommozzatore Xavier Coquoz. Questo archeologo di formazione ha imparato il suo mestiere sulla terraferma prima di metterlo in pratica sott'acqua. Oltre alle attività subacquee, il ginevrino di origine vallesana ama cantare al karaoke di Versoix e cucinare per gli amici. Graziati da una magnifica alba, i lacustri si preparano a tuffarsi nel lago di Ginevra indossando uno scafandro. Tutti indossano un casco che pesa 15 chili in superficie, ma soltanto 1 chilo in acqua. La giornata si conclude con un barbecue su una chiatta sulle rive del lago di Ginevra.

Puntata 6: Pierre Schaer (giovedì 28 luglio)

Ci dirigiamo verso il lago Murten per questo sesto e penultimo episodio. È il turno del pescatore Pierre Schaer di dare il benvenuto alla Gente di lago. Questo nativo di Zurigo pesca nella regione da oltre 30 anni. D'estate e d'inverno, la mattina e la sera, viaggia intorno al lago per sistemare le reti. Quando mette piede a terra, è per preparare del delizioso pesce fritto. Copre diversi eventi con il suo servizio di catering. Dopo una breve spiegazione, Pierre porta i protagonisti della serie sulla barca per calare le reti. Dopo la pesca del pesce persico, le reti vengono recuperate, con diversi gradi di successo. Poi arriva il pasto, una degustazione del pesce appena pescato.

Puntata 7: Pascal Ferrari (giovedì 4 agosto)

Ultimo incontro per i nostri ormai complici dei Laghi. Per quest'ultima tappa, il punto di ritrovo è il porto di Le Nid-du-Crô, dove il capitano Pascal Ferrari vive tutto l'anno a bordo di una barca a vela. Questo appassionato di 56 anni ha avuto diverse vite prima di diventare capitano sul lago di Neuchâtel: tecnico elettronico, poliziotto, pompiere professionista. È stato dopo essersi separato dalla moglie e aver sofferto di cancro che ha deciso di dare un'occhiata a sé stesso e diventare capitano. Una professione che esercita ormai da 8 anni. Per quest'ultima avventura, Pascal invita i nostri eroi a prendere il timone della barca, nonostante le difficili condizioni meteo. In seguito, un ultimo barbecue sul pontile di fronte al Laténium, dove assaggiano le specialità di Neuchâtel. Alla fine di quest'ultimo pasto nostalgico, l'avventura si conclude in allegria.

Vuoi ricevere questa notizia per e-mail?

La nostra e tua comunità: iscriviti alla Newsletter RSI. Appuntamento ogni settimana