Liberi tutti

di Michela Daghini

La libertà, che ha interessato molto il pensiero filosofico da sempre, è l’idea che ha ispirato anche l’ultima edizione dell’ormai storico Festival Filosofia a Modena, Carpi e Sassuolo, nel settembre scorso (17-18-19). Un’occasione per riflettere sui modelli della libertà personale e collettiva, nel quadro del sociale e del politico, nelle sue trasformazioni, tra sicurezza e individualità. Una riflessione plurale quella proposta in 45 lezioni magistrali, per articolare uno dei temi più antichi del pensiero nella sua dimensione problematica e creativa. Su quali siano i margini della libertà nell’ambito dei processi biologici che costituiscono la mente, abbiamo parlato con la fenomenologa Roberta De Monticelli, che da anni dedica la sua ricerca alla libertà e al libero arbitrio, oggi messo in discussione dal riduzionismo radicale di molti scienziati. Mentre il filosofo Umberto Galimberti ha parlato dell’inesistenza della libertà se non come “idea” che ha fatto storia.