di Marco Pagani

Alla faccia!

di Marco Pagani

(iStock )

Alla faccia!

di Marco Pagani

È notizia di questi giorni che il governo Macron, in Francia, sta spingendo per introdurre entro la fine dell’anno un nuovo sistema di accesso ai servizi digitali. Il programma si chiama "Alicem" (Authentification en ligne certifiée sur mobile), ed è composto da un'app, che ogni cittadino dovrà scaricare sul telefonino; un'intelligenza artificiale remota; un enorme database di facce.

 

Si, perché l’accesso al sistema non sarà tramite le consuete username e password e nemmeno tramite impronta digitale: il telefonino riconoscerà il volto del cittadino direttamente dalla fotocamera del telefono.

 

Una tecnologia peraltro non nuova, già utilizzata negli ambienti più diversi, che però in questo contesto suscita non poche perplessità: di carattere non solo etico, ma anche sociale e tecnologico.

 

Marco Pagani ha provato ad approfondirle con alcuni ospiti:

 

Alessandro Longo, giornalista, direttore di Agendadigitale.eu

 

Stefano Quintarelli, membro del gruppo di esperti di Intelligenza Artificiale della Commissione Europea e membro del consiglio direttivo dell’Associazione Copernicani.

 

Antonella Napolitano, policy officer di Privacy International, osservatorio dei diritti digitali con base a Londra.

Ora in onda La rivista In onda dalle 8:50
Brani Brani in onda Hanno ammazzato il Mario in bicicletta - Alessio Lega Ore 8:44