(iStock)

Covid, ambiente e inquinamento

di Sonja Riva

I cambiamenti climatici e il ruolo dell’inquinamento atmosferico, causato in particolare dall’uso di combustibili fossili, ci possono rendere più vulnerabili al contrarre malattie. E se è indubbio, il mutamento della composizione della nostra atmosfera, non si può non mettere in relazione la qualità dell’aria che respiriamo, con la nostra salute. Le trasformazioni del clima agiscono in modo diretto o indiretto, nel determinare una serie di malattie, favorendone di nuove e amplificando quelle già esistenti. Il modificarsi delle precipitazioni atmosferiche, con sempre più fenomeni estremi, da inondazioni a siccità, influenza anche le relazioni tra parassiti, piante e nemici naturali. Con, gli insetti che si spostano, per esplorare nuovi habitat, e aumentando così la diffusione delle malattie infettive. Questo periodo di lockdown, in seguito all’insorgere del Coronavirus, ha favorito una diminuzione delle emissioni di Co2, ma il riscaldamento globale non si può risolvere con poche settimane di chiusura di servizi e industrie. Occorre ricordare che è il clima, il più grande problema del secolo. Ora è tempo di capire come ripartire, dopo il Covid -19, per combattere il degrado ambientale, sostenere le energie rinnovabili e rilanciare l’economia attraverso investimenti anche, nel settore green. Parliamo di clima, inquinamento e Covid 19, con la professoressa Francesca Costabile, primo ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Coordinatore area strategica "Impatti sulla salute" e il Professor Roberto Buizza, ordinario di Fisica, presso la Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa, esperto di cambiamenti climatici.

 

Ora in onda Attualità In onda dalle 16:00
Brani Brani in onda Somos - Tete Montoliu Ore 14:24