(iStock )

Disabilità su due ruote

di Sonja Riva

La scienza e la tecnologia devono molto alle intuizioni di persone che per esperienza personale, per talento e un sentire geniale, riescono ad inventare un qualcosa di nuovo, mettendolo poi alla portata di tutti, per rendere la qualità della vita migliore. È il caso dell’esperienza di Paolo Badano che, in seguito ad un incidente stradale, è diventato paraplegico e, agli inizi del 2000 non trovando una sedia a rotelle in grado di dargli autonomia, ha pensato e ideato una carrozzina su due ruote autobilancianti che si muove seguendo in modo intuitivo i movimenti del corpo. Tutto questo è Genny, una sedia a rotelle innovativa che permette di superare barriere architettoniche e terreni diversi, lasciando mani e braccia libere, mettendo a disposizione di tutte le persone colpite da disabilità e costrette a vivere seduti una nuova tecnologia, sviluppata insieme a progettisti di fama mondiale nel mondo della robotica. Garantendo inoltre sicurezza, con l’utilizzo di materiali d’avanguardia, sviluppati insieme all’ingegnere del veicolo Giovanni Fulgoni, esperto nel mondo delle automobili in marchi prestigiosi e nella produzione dei migliori pneumatici sul mercato. Genny è prodotta nel Canton Ticino, distribuita in tutto il mondo e guarda alla disabilità anche attraverso il design e la bellezza delle linee delle sedie a rotelle, migliorando la qualità della vita, facilitandone l’integrazione.

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Belly Of The Whale - Andrew McCormack Ore 1:53