La cultura della salute

di Sonja Riva

Già nel 1948, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha stabilito che la salute non è solo l’assenza di malattie o infermità, ma anche uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale.

Oggi sappiamo anche grazie ai tanti studi e ricerche internazionali, che le arti e la cultura svolgono un ruolo primario nella prevenzione, nel trattamento e nella gestione di patologie e nella promozione della salute. L’abbinamento cultura e salute appare sempre più necessario. E nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite tra gli obiettivi vi è anche quello di assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età. Formare medici e personale sanitario oggi significa sviluppare competenze per una cura multiculturale, Arti e cultura sono sempre più ponte tra il sapere umanistico e quello scientifico e per nuove modalità di cura e di benessere. E anche nella Svizzera Italiana assistiamo a sinergie per unire il mondo della cultura e quello della salute, ad esempio con il Progetto Cultura e Salute, che prevede un nuovo corso universitario, il primo Forum Svizzero Cultura e Salute e una piattaforma online. In una collaborazione tra la Facoltà di Scienze biomediche dell’USI, la Divisione Cultura della città di Lugano e la Fondazione IBSA. Ospiti della puntata il Professor Enzo Grossi, medico, ricercatore e coordinatore del corso presso l’Usi e il Professore Emiliano Albanese, docente alla facoltà di scienze biomediche dell’"USI" e professore associato di salute mentale all’Università di Ginevra.