(iStock )

La scienza degli abbracci

di Sonja Riva

Gli abbracci sono stati raccontati dall’arte, dal cinema, dalla letteratura, dalla poesia e ora dalla scienza. Sono impiegati anche nel regno animale per proteggersi, scaldarsi e per gestire le tensioni all’interno di una comunità. Un gesto antico l’abbraccio che accompagna la storia dell’umanità. Una comunicazione non verbale, un contatto fisico, che attraverso la pelle e i suoi sensori, raggiunge il cervello, dove le informazioni emotive e sociali trasmesse vengono elaborate, producendo degli effetti benefici anche sulla nostra salute. Attraverso gli abbracci si producono messaggeri chimici, che agiscono producendo benefici sul nostro sistema cardiovascolare ed immunitario. Gli abbracci stimolano il nostro cervello, rafforzano i legami con le persone e rendono più sinceri ed empatici e in questo nostro vivere pandemico, ci mancano. Anche per questo andiamo a scoprirli gli abbracci, con Francesco Bruno, psicologo e neuroscienziato, docente all’Università di Catanzaro, ricercatore e coautore del libro, La Scienza degli abbracci, edito da Franco Angeli, vincitore del premio letterario Milano International 2019.

Ora in onda Il concerto.ch - Musiche di: Igor Stravinsky In onda dalle 9:35
Brani Brani in onda Cervencove Rano - Marta Kubisova & Waldemar Matuska Ore 8:48