La tavola periodica aggiornata (ptable.com)

L'alfabeto universale della chimica

di Clara Caverzasio

Nulla si crea nulla si distrugge, tutto si trasforma. Questione di chimica
Antoine-Laurent de Lavoisier XVIII

 

Incubo di molti studenti, la tavola periodica di Mendeleev è straordinaria per la sua bellezza, sintesi e precisione e ancora oggi rappresenta una base fondamentale di conoscenza scientifica.

È per i chimici come la tavolozza per il pittore o le note per il musicista o le lettere dell'alfabeto. Gli elementi contenuti nella tavola periodica sono infatti i mattoni che costituiscono l’universo, la materia con cui è fatto il mondo, così come le lettere sono i mattoni che costituiscono le parole e il nostro modo di comunicare e di esprimere.

E infatti con gli elementi della tavola periodica, non solo la natura ha scritto il suo capolavoro che è il mondo visibile che ci circonda, fatto di una infinita varietà di materiali e molecole con i loro colori e molte altre proprietà, ma è anche lo strumento attraverso il quale l'uomo si è inserito a sua volta in questa creazione sintetizzando composti che in Natura non esistono. Capolavoro della scienza e strumento della creatività, che L’ONU ha voluto celebrare proclamando il 2019 come l’anno della Tavola periodica: quest’anno ricorrono infatti 150 anni dall'invenzione da parte di Dmitrij Mendeleev del sistema periodico e della Tavola.

Un modo per riconoscere anche l'importanza della chimica per la promozione dello sviluppo sostenibile e per la ricerca di soluzioni alle sfide globali in svariati settori quali energia, educazione, agricoltura, salute.

Di questa straordinaria mappa ci parlerà un chimicononché scrittore: Piersandro Pallavicini, docente e ricercatore all’Università di Pavia (dove svolge ricerche nel campo della nanochimica inorganica) e autore di una dozzina di libri tra cui "La chimica della bellezza", e il recentissimo "Nel giardino delle scrittrici nude" (Feltrinelli), con la passione di chi ama la chimica come il parco giochi più colorato e straordinario che la Natura ci abbia dato.

 

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Si jolie - James Moody and Orchestra Ore 1:43