(iStock)

L'ottava piaga

di Marco Pagani

Allora il Signore disse a Mosè: “Stendi la mano sul paese d'Egitto per mandare le locuste: assalgano il paese d'Egitto e mangino ogni erba di quanto la grandine ha risparmiato!”. (…) le locuste assalirono tutto il paese d'Egitto e vennero a posarsi in tutto il territorio d'Egitto. Esse coprirono tutto il paese, così che il paese ne fu oscurato; divorarono ogni erba della terra e ogni frutto d'albero che la grandine aveva risparmiato: nulla di verde rimase sugli alberi e delle erbe dei campi in tutto il paese di Egitto.

 

Le locuste accompagnano il nostro immaginario fin dagli albori della civiltà. Nella Bibbia compaiono fin dall'inizio (il passo che leggevamo è tratto dal libro dell'Esodo), e ritornano in diversi altri punti: di locuste si nutre Giovanni Battista nel deserto, locuste grandi come draghi compaiono nell'apocalisse di Giovanni… E se in epoca moderna, almeno dalle nostre parti, il flagello delle invasioni di locuste sembra appartenere ormai al passato, altrove il problema ritorna drammaticamente e regolarmente ancora oggi.

Marco Pagani, con l'aiuto della storica e saggista Elina Gugliuzzo, che alle cavallette ha dedicato importanti ricerche, ci conduce alla scoperta del nostro rapporto conflittuale, mistico, simbolico con questo piccolo e vorace insetto.

Brani Brani in onda Somos - Tete Montoliu Ore 14:24