di Clara Caverzasio

Un Nobel "fra le nuvole"

di Clara Caverzasio

Alessio Figalli (Keystone)

Un Nobel "fra le nuvole"

di Clara Caverzasio

®

Alessio Figalli, romano, classe 1984, qualche mese fa, a soli 34 anni, ha vinto il premio più prestigioso per un matematico: la Medaglia Fields, il corrispettivo del Nobel, che si assegna ogni 4 anni a persone che non abbiano ancora compiuto 40 anni. Insomma, a giovani talentuosi, come è il caso di Figalli che può vantare un percorso fuori dalla norma: cresciuto a pane e mitologia latina e greca, si laurea in matematica alla Normale di Pisa in meno di quattro anni, contro i cinque previsti; poi il dottorato, in un solo anno. Nel 2008, a soli 26 anni, la docenza all'Ecole Polytechnique di Parigi e l’anno dopo all'Università di Austin in Texas, dove nel 2011 diventa professore ordinario. E dal 2016 insegna al Politecnico di Zurigo, dove porta avanti le sue ricerche anche grazie a un importante finanziamento del Consiglio Europeo della Ricerca, e dove ci ha accolti.

Una passione molto forte, unita alle sue capacità fuori dalla norma, gli hanno permesso di conseguire risultati notevoli e per di più in campi diversi. Non a caso la lunga ed articolata motivazione del premio Fields recita, tra le altre cose: "per la notevole varietà dei suoi interessi scientifici, per l’importanza dei risultati conseguiti e per le sue impressionanti capacità tecniche si è rivelato uno dei migliori analisti della sua generazione. Nonostante la giovane età, per l'impatto dei suoi risultati è considerato dalla comunità scientifica come una figura guida nel campo dell'analisi matematica a livello mondiale". 

I teoremi di Figalli affrontano infatti una moltitudine di problemi, studiati con metodi nuovi: tra questi anche il movimento delle nuvole per il quale lui ha trovato l’equazione-chiave per descriverlo e prevederlo; un risultato che avrà delle ricadute pratiche importanti: le sue equazioni promettono infatti di essere cruciali per avere previsioni meteo più precise. Ma non solo. Di questo e di altro ci parla lo stesso Alessio Figalli nel Giardino di oggi.

Prima emissione 14 marzo 2019

Ora in onda Babilonia (r) In onda dalle 13:30
Brani Brani in onda Sapo Cururu - Cyro Baptista Ore 13:24