"Il virtuoso, il poeta" di Pietro Antonio Locatelli, Harmonia Mundi (dettaglio di copertina)
La Recensione

Il virtuoso, il poeta

L’omaggio di Isabelle Faust al compositore e violinista italiano Pietro Antonio Locatelli

  • www.harmoniamundi.com
  • 6.12.2023
  • 24 min
Disponibile su
Scarica
  • Musica
Di: Luisa Sclocchis

A Pietro Antonio Locatelli, “il Paganini del XVIII secolo” è dedicata la recente fatica della superba violinista Isabelle Faust.
Ad accompagnarla in questo viaggio tra le affascinanti atmosfere descritte in musica dal celebre compositore e violinista di origine bergamasca, l’ensemble su strumenti originali Il Giardino Armonico, guidato dal suo fondatore Giovanni Antonini.

Virtuosità diabolica che incontra un’affettuosa tenerezza, opposti che convergono in pagine pittoresche ed estremamente espressive. La proposta prevede i Concerti grossi in do minore op. 1 n. 11 e in mi bemolle maggiore “Il pianto d’Arianna” op. 7 n. 6, i Concerti per violino in la maggiore op. 3 n. 11 e in do minore op. 3 n. 2, insieme alla Pastorale in fa maggiore estratto dal Concerto grosso in fa minore op. 1 n. 8.

Le pagine di Locatelli, vera e propria star del suo tempo, nella loro lettura sono cristalline, ricche di brio e vivacità. Grande cura è posta nella ricerca di un equilibrio tra momenti di virtuosismo funambolico e altri dal carattere più intimo ed introspettivo.
Il violinismo di Isabelle Faust domina eccellentemente i passaggi tecnici impervi con la capacità unica di “cantare” nonostante i più estremi limiti toccati dalla scrittura.

Scopri la serie