"Seicento!" di Enrico Onofri & Imaginarium Ensemble, Passacaille (dettaglio di copertina) (passacaille.be)

La Recensione

di Valentina Lo Sordo

Da lunedì 11 a venerdì 15 ottobre 2021

Lunedì 11 ottobre - Enrico Onofri & Imaginarium Ensemble, Seicento! (Passacaille)

Un viaggio nel tempo attraverso il primo barocco, da Venezia alla Sicilia, in una raccolta di musiche nate ammirando i capolavori di Caravaggio, Bernini e Borromini. Ed è proprio in quegli anni che andava affermandosi il violino, strumento considerato perfetto nell’imitare gli accenti e l’espressione della voce umana, come viene testimoniato nel 1640 dal teorico Giovanni Battista Doni: "Frà tutti gl’instrumenti musicali maravigliosa veramente è la natura del violino: poiche niuno ve n’hà che in tanta picciolezza di corpo contenga così gran diversità di suoni e che meglio esprima la voce humana". E così, in un gioco di rimandi tra arte visiva e uditiva, nel solco della maraviglia barocca, nasce l’ultimo lavoro di Enrico Onofri con l’Imaginarium Ensemble.

Martedì 12 ottobre - Quartetto Mitja, Gaetano Donizetti, String Quartets - vol. 1 (Urania Records, 2 CD)

Il primo volume dell’integrale dei 18 Quartetti di Gaetano Donizetti, eseguiti dal Quartetto Mitja, propone il compositore bergamasco come “il più grande compositore di musica da camera dell’Ottocento italiano”. Nell’ascolto di queste opere scopriremo, dunque, se il lavoro di ricerca del giovane ensemble italiano rispecchia realmente questo ambizioso assunto. La panoramica proposta è avvincente e se il debito nei confronti del classicismo viennese appare evidente è peculiare, al tempo stesso, la cifra espressiva di un musicista che ha ancora ampie aree del suo repertorio tutte da riscoprire.

Mercoledì 13 ottobre - Fabio Furia, Alessandro Deiana, A Los Maestros - 20th Century music for Bandoneon and Guitar (Da Vinci)

A los maestros è un omaggio rivolto a due gruppi musicali che hanno segnato la storia della formazione della chitarra con bandoneon. Si tratta del duo di Aníbal Arias (1922-2010) e Osvaldo José Montes (1934-2014) e del duo di Juanjo Domínguez (1951-2019) e Julio Pane (1947). Quattro maestros importantissimi che hanno dedicato la loro carriera principalmente al repertorio del tango, creando versioni di grande caratura artistica. Sono proprio queste versioni che Alessandro Deiana e Fabio Furia hanno deciso di reinterpretare, unendole al loro personale gusto musicale e fornendone una nuova lettura, attraverso il tocco e la musicalità che gli sono propri.

Giovedì 14 ottobre - Gloria Campaner, Chopin, 24 Preludi (Warner Classics)

«E così ho capito che dovevo assolutamente fermarmi e in qualche modo scattare una polaroid del paesaggio sonoro che stavo vivendo. Ma i 24 Preludi in realtà non sono nemmeno una foto, sono un viaggio. Un viaggio nel respiro del mondo, nell’emotività umana, nell’animo di Chopin». È con queste parole che la pianista veneziana Gloria Campaner descrive la sua nuova incisione discografica per Warner Classics, dedicata ai 24 Preludi op. 28 di Fryderyk Chopin.

Venerdì 15 ottobre - Marielle Labèque, Gustav Jenner, Sonata in sol maggiore op. 5 per clarinetto e pianoforte, Trio inMib maggiore per clarinetto, corno e piano - Paolo Beltramini, clarinetto, Zora Slokar, corno, Roberto Arosio, pianoforte - (Aulicus Classics)

Un disco registrato a Tontoloa, nei Paesi Baschi francesi, a pochi chilometri da Ciboure, paese natale di Maurice Ravel, presso lo studio La Fabrique des Ondes fondato da David Chalmin in collaborazione con le pianiste Katia e Marielle Labèque. La musica da camera di Gustav Jenner evoca un dialogo continuo, intenso e profondo con le opere di Brahms, suo maestro e tutore. La comune passione per il suono dolce e profondo del clarinetto ha portato Jenner a comporre alcune pagine di assoluta espressività emotiva. Tra queste, Aulicus Classics ha scelto la Sonata op. 5 e il Trio per pianoforte, clarinetto e corno, due esempi del suo genio e dell’ampiezza della sua ispirazione. A interpretarli troviamo qui il clarinettista Paolo Beltramini, la cornista Zora Slokar e il pianista Roberto Arosio.

 
Ora in onda La rivista In onda dalle 8:50
Brani Brani in onda Coupe du monde - Jyzzel Ore 8:54