Raquel Andueza
Raquel Andueza (raquelandueza.com)

La recensione

di Paolo Scarnecchia

Al confine tra musica antica e tradizione orale, l'elegante rivisitazione del canzoniere francese fatta da Poème Harmonique è un viaggio nell'immaginario poetico musicale e nel cuore della tradizione le cui radici affondano nella memoria del trobar. I tre cd raccolti in un cofanetto raccontano degli anni di formazione di questo ensemble fondato da Vincent Dumestre: Aux marches du palais. Romances & complaintes de la France d’autrefois (2001), Daniel Brel. Quatre chemins de melancolie (2004), e Plaisir d’amour. Chansons & romances de la France d’autrefois (2004).

Raquel Andueza è una delle voci emergenti nel panorama della musica barocca e collabora con i più importanti gruppi di musica antica europei. Con il suo ensemble La Galanía, creato nel 2009, ha recentemente esplorato l'affascinante mondo musicale di Antonio Cesti (1623-1669) interpretando alcune arie dalle sue più importanti opere, quali L'Argia, Orontea, La Dori, e Il Tito.

La fama del padre Vincenzo, e del fratello Galileo, ha oscurato l'opera di Michelangelo Galilei (1575-1631) attivo in Polonia e poi a Monaco, alla corte di Massimiliano I, dove nel 1620 venne stampato il suo Primo libro d'intavolatura di liuto. Anthony Bailes ha scelto di interpretare le musiche contenute in questa raccolta, inserendo anche qualche composizione di Vincenzo, allo scopo di mettere in evidenza l'originalità dello stile aperto alle influenze europee del discendente della illustre famiglia toscana.

Il repertorio del radif, la musica classica iraniana, fa parte dal 2009 della Lista Unesco dei beni intangibili patrimonio dell'umanità. La sua raffinata arte vocale esalta i versi dei grandi poeti della letteratura persiana, e il suo virtuosismo strumentale esprime una straordinaria sensibilità musicale. Mohammad Motamedi, che rappresenta la scuola di Isfahan, appartiene alla nuova generazione di cantori nati a ridosso della Rivoluzione del 1979, così come gli strumentisti che lo accompagnano.

La collana Grands cantaores du Flamenco, curata da Mario Bois e da Pablo Garcia, raccoglie i principali interpreti della storia del cante andaluso. Tra questi si distacca Porrina de Badajoz (1924-1977), non solo per la sua inconfondibile voce, ma anche per la cura della sua immagine artistica, contraddistinta dal garofano rosso all'occhiello della giacca e dagli occhiali scuri con i quali si presentava sulla scena e si faceva ritrarre sui manifesti e sulle copertine dei dischi.

Lunedì 15 dicembre 2014

Vincent Dumestre et Le Poème Harmonique - Chanson d'autrefois & Chemins de Melancolie - Alpha

 

Martedì 16 dicembre 2014

Raquel Andueza & La Galanía - Alma mia - Anima e Corpo

 

Mercoledì 17 dicembre 2014

Anthony Bailes - Michelagnolo Galilei. Intavolatura di Liuto - Outhere Ramée

 

Giovedì 18 dicembre 2014

Mohammad Motamedi - Iran. Chant Classique - Ocora Radio France

 

Venerdì 19 dicembre 2014

Porrina de Badajoz - Grands cantaores du Flamenco volume 21 - Le chant du monde

 
Ora in onda Attualità culturale In onda dalle 17:10
Brani Brani in onda Show-biz blues - Fleetwood Mac Ore 17:08