"The Girls in the Magnesium Dress" di Ruutsu

di Valentina Lo Surdo

La fascinazione reciproca fra musica giapponese e occidentale ha radici antiche, ma si sviluppa prevalentemente a partire dalla seconda metà dell’Ottocento. L’idea di un concept-album in chiave giapponese dedicato all’inedito duo contrabbasso-arpa ci permette di ritrovare, in una formazione così minimale, quel gusto dell’essenziale tipicamente nipponico. Ruutsu è la pronuncia giapponese della parola inglese di "roots". Le radici sono quelle che legano il duo The Girls in the Magnesium Dress, composto dalla contrabbassista Valentina Ciardelli e dall'arpista Anna Astesano, a un repertorio che si muove agilmente tra composizioni di autori giapponesi e italiani, versioni originali di brani noti nella tradizione del sole levante (Haru no Umi) e omaggi a figure fondative del percorso musicale del duo (Frank Zappa).