Vaclav Klaus (Keystone )

Io sono Vaclav Klaus, l’euroscettico

di Alessandro Bertellotti

Presidente della Repubblica Ceca per dieci anni (dal 2003 al 2013), primo ministro dal 1992 al 1997 e a lungo impegnato nella vita politica del suo paese, Vaclav Klaus conosce bene la realtà politica continentale e il passaggio della Cecoslovacchia dalla realtà comunista a quella democratica.

Da sempre euroscettico, ha in più occasioni criticato il percorso europeo di integrazione, preferendo invece il ritorno al concetto di “stati-nazione”, l’unico modello istituzionale, a suo dire, in grado di confrontarsi con le diverse realtà che contraddistinguono il continente e capace di fare fronte all’ondata migratoria che l’Europa sta conoscendo. Come indicato anche nel suo ultimo lavoro intitolato "Comprendere l’immigrazione" (Giubilei Regnani Editore), serve, secondo Klaus, una radicale trasformazione per disegnare l’Europa del futuro, nella quale solo l’assimilazione, e non l’integrazione, può consentire ai cittadini europei di conservare le proprie tradizioni e le proprie abitudini di vita.

Ora in onda Attualità culturale In onda dalle 17:10
Brani Brani in onda My Son John - John Christopher Reilly Ore 17:08