Statua di Ovidio, Sulmona (Italia) (iStock)

L’Arte d’amare, di Ovidio

di Michela Daghini

È il celebre poema d’amore in tre libri, godibilissimo e raffinato, scritto da Ovidio (43 a.C. - 17 d.C.) per dispensare consigli e precetti agli uomini e alle donne per conquistare amati e amate e conservarne l’amore. L’Ars amatoria del titolo, o arte d’amare, è trattata qui come una vera e propria tecnica da seguire secondo regole precise, che comprendono indicazioni sull’approccio amoroso, su come mantenere viva la conversazione e portare a termine la seduzione, compreso il sapiente uso, se necessario, di invenzioni o piccole bugie, in un vero e proprio gioco sociale dell’amore. Una precettistica amorosa che rimanda alla retorica, che Ovidio ben conosce, e che punta su determinati aspetti strategicamente cruciali.

Nei primi due libri, dedicati agli uomini, l’autore si concentra sui luoghi dove è più facile incontrare le fanciulle, e su come gestire l’approccio e portare a termine la seduzione, se necessario anche con invenzioni o piccole bugie, promettendo senza regalare troppo. Nel terzo libro poi, in cui si rivolge alle donne, spiega come curare minuziosamente il proprio aspetto con attenzione alla cosmesi e alla capigliatura, come intrattenersi, quale uso fare della voce e della mimica facciale, ma anche come mostrare di sé le parti migliori, quali posizioni assumere a letto, e come fingere piacere e godimento, concedendosi ma con parsimonia. Insomma, per uomini e donne, l’invito è al sapiente uso di un’elegante astuzia, nella consapevolezza delle regole che muovono il grande gioco delle parti. Ne parliamo con un fine studioso, il filologo, critico letterario e comparatista Piero Boitani.

Le letture nel programma sono affidate all’attore Antonio Ballerio.

Il testo di riferimento è L’arte di amare a cura di Emilio Pianezzola. Commento di Gianluigi Baldo, Lucio Cristante, Emilio Pianezzola, Arnoldo Mondadori Milano.

Ora in onda Rassegna stampa culturale In onda dalle 6:40
Brani Brani in onda Busco la revolucion - Claudio Taddei Ore 6:47