(iStock)

Pensare la guerra pensare la poesia

di Alessandro Bertellotti

E’ possibile la poesia dopo quello che la popolazione ucraina ha vissuto e sta vivendo? E possibile trovare una qualsiasi forma di ispirazione, dopo aver soltanto visto le immagini provenienti dai teatri di guerra? Nella lunga tradizione poetica europea e nella recente storia della letteratura ucraina si trovano le risposte. La cultura non solo non si è arresa alle armi, ma ha trovato la forza di documentare quanto sta accadendo. Provare a lasciare una traccia del passaggio della storia e delle sue conseguenze sulla vita di tutti noi: questo il compito di scrittori e scrittrici, anche in lingua russa, per ricordare un momento della nostra realtà che ha bisogno delle parole adatte per rimanere nella nostra memoria.

Con le scrittrici e poetesse Viktorija Amelina e Irina Suvalova e il Prof. Alessandro Achilli, ricercatore di slavistica presso l’Università di Cagliari e autore di studi, traduzioni e saggi sulla letteratura ucraina.

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda You're my everything - Ahmad Jamal Ore 2:14