Italia (iStock)

Viaggio nelle lingue italiane

Così parlano i veneti. Viaggio alla scoperta dell’italiano di Goldoni (e non solo…), di Elisabetta Jankovic

®

La prima tappa del viaggio alla scoperta della lingua/dialetto veneta è in Piazza San Marco.

Davanti alle caratteristiche imbarcazioni della laguna incontriamo un gruppo di gondolieri che, dopo un anno di pandemia, lamentano rassegnati l'assenza di turisti e la progressiva scomparsa della parlata veneziana.

Dello stesso parere, in sestriere Castello, è anche il titolare di una delle librerie specializzate in storia e letteratura della Serenissima: Franco Filippi, editore tra l'altro di una “Storia dell'uso della lingua veneta” opera di un linguista nientemeno che svedese.

Eppure basta fare un giro del web per rendersi conto di quanto in realtà l'uso del dialetto tra i giovani veneti sia tutt' altro che morto: a partire da Leonardo Visentin, comico di Marghera creatore di un canale youtube, a Giorgio Brugnone e Roberta Livieri, originari del piccolo comune di Dolo che hanno stravolto i film di successo di Hollywood doppiandoli in dialetto. Persino un cattedratico ci conferma la vitalità del veneto/veneziano: si tratta di Lorenzo Tomasin professore di Filologia romanza all'università di Losanna, autore di una “Storia linguistica di Venezia”, di una “Storia linguistica del diritto veneziano” e direttore di un Vocabolario storico-etimologico del veneziano le cui prime 100 voci sono state pubblicate nel dicembre 2020.

E seppure la “parlata veneta” non ha lo stesso successo cinematografico del napoletano o del romanesco, non dimentichiamoci che ha regalato grandi soddisfazioni (e premi internazionali) al regista padovano Andrea Segre. Così come l' adattamento del veneziano ai ritmi in levare del reggae hanno fatto conoscere, ben oltre Venezia, lo storico gruppo dei Pitura Freska.

Il nostro viaggio si conclude infine a Vicenza, dove il professor Augusto Bellon, per nove anni responsabile in Brasile del dipartimento studi del Consolato Italiano generale di San Paolo, spiega divertito la sua esperienza con il “talian”, ovvero il dialetto della lingua veneta parlato dai discendenti degli emigrati italiani in Brasile.

Prima emissione lunedì 26 aprile 2021

Ora in onda Laser - Libia, l’impunità In onda dalle 9:00
Brani Brani in onda Vecchi giochi ritrovati - Marco Zappa Ore 8:48