Cryptoarte & co

di Emanuela Burgazzoli

®

Arte digitale nativa, beni culturali digitalizzati, arte tokenizzata: le nuove tecnologie stanno cambiando il mercato dell’arte e smaterializzando definitivamente l’opera d’arte. Una rivoluzione che comporta nuove sfide anche per i musei e i collezionisti privati, ma anche per chi si occupa di tutela del patrimonio artistico e archiviazione delle opere. La cryptoarte pone in una nuova prospettiva non soltanto la questione dell’autenticità di un’opera, ma anche lo statuto stesso di opera d’arte sul piano teorico-estetico. Per parlarne a “Voci dipinte” ospiti lo storico dell’arte Elio Schenini e l’economista della cultura Alessia Zorloni.

Prima emissione domenica 14 novembre 2021