René Magritte (Keystone)

Magritte

di Monica Bonetti

René Magritte è uno degli artisti del '900 più universalmente noti. Suggestive o amabilmente bizzarre, irrazionali o misteriose, le sue opere sono conosciute anche a chi non le ha mai viste dal vero, grazie a un merchandising che le vede protagoniste su piatti, tazze o mille altri supporti.

Il MASI gli dedica in questi mesi una mostra monografica che punta a raccontarne la poetica da una prospettiva originale. Servendosi della guida dello stesso Magritte, che nel 1938 tenne una conferenza ad Anversa dal titolo Ligne de vie, la mostra illustra quelle che Magritte stesso definì allora come le tecniche attraverso cui ottenere un nuovo modo di guardare e considerare la realtà. Un modo in cui il mistero giocasse un importante ruolo.

Dei misteri e degli affascinanti meccanismi che conducevano Magritte ad associare parole e immagini, si occupa questa settimana "Voci Dipinte" insieme a Guido Comis curatore del Museo d’arte della Svizzera italiana che insieme a Xavier Cannone e Julie Waseige si è occupato dell’allestimento, e a Tobia Bezzola direttore del MASI.

Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Solitude - Herbie Hancock Ore 1:55