Il rock e le risposte alla vita

di Giovanni Conti

Il rock mi ha salvato la vita” aveva dichiarato anni fa un giovane Wim Wenders. A lui e molti altri il rock ha fornito e continua a sfornare risposte buone per ogni generazione. Lo fa da 60 anni e non smette di farlo nonostante la concorrenza di nuovi generi musicali che hanno occupato spazi altrettanto importanti nel cuore delle giovani generazioni. Nessuno di questi generi, tuttavia, sembra avere il potere di racchiudere in sé, nelle parole e negli atteggiamenti, una filosofia di vita in grado di rispondere alle grandi questioni della vita, elargendo consigli, fornendo esempi e persino pillole di saggezza. L’argomento viene affrontato in questa edizione di "Voi che sapete", da Massimo Cotto, autore peraltro di "Rock is the Answer. Le risposte della musica alle questioni della vita" (Marsilio, 2021) e Paolo Prato, in un dialogo che attraversa mezzo secolo di sogni, illusioni e disillusioni giovanili attorno al più ambizioso progetto musicale su scala planetaria.