Musica e algoritmi: il mistero

di Claudio Farinone e Giovanni Conti

La rivoluzione "digitale" ha cambiato radicalmente il modo di fruire la musica. Spariscono i supporti come il compact disc, con una timida ricomparsa del vinile, mentre si fanno avanti prepotentemente le piattaforme di streaming laddove, sottoscrivendo un semplice abbonamento, è possibile ascoltare milioni di dischi provenienti da ogni parte del globo, ultimamente anche ad alta qualità. Nel contempo, cambia l'approccio nel promuovere la musica attraverso le piattaforme stesse. Tutto ciò implica una profonda conoscenza degli algoritmi nascosti dietro di esse, talvolta imperscrutabili e decisamente complessi nei loro meccanismi.

Claudio Farinone e Giovanni Conti cercano di penetrare meglio il discorso, grazie ai due ospiti di oggi: il musicologo, musicista e studioso Franco Fabbri e il presidente dell'Associazione delle Etichette Indipendenti di Jazz italiana, ed esperto di piattaforme per la musica Federico Mansutti.