Quando lo scherzo genera l’imbroglio

di Giovanni Conti e Giuseppe Clericetti

Le notizie corrono veloci sui social e in genere sul web, e le fake sono sempre in agguato: quando poi non si tratta di vere e proprie burle, come quella postata in occasione dello scorso 1. aprile, che annunciava uno scandalo: i dischi importanti in Italia finiscono in testa alle classifiche mondiali di Spotify solamente grazie a una montatura, un’operazione architettata dalle major. Una notizia falsa, divulgata appositamente per far riflettere: su classifiche, mercati, major; e sulle bufale. Giovanni Conti e Giuseppe Clericetti ne discutono con la critica Carla Moreni e il direttore della rivista “Musica”, Nicola Cattò.