Stipendi da scandalo nella Ginevra musicale

di Patricia Barbetti e Giovanni Conti

L’emittente TV ginevrina Léman Bleu ha ottenuto dal controllo finanziario della città, un rapporto confidenziale che dettaglia gli ultimi cinque anni della remunerazione di chi sta sul podio dell’Orchestre de la Suisse Romande: Jonathan Nott.

Secondo questo documento, si tratta di oltre mezzo milione di franchi all'anno lordi, importo variabile a seconda del numero e del tipo di concerti forniti. Fino ad ora questo è stato un segreto ben custodito, a cui il grande pubblico non aveva accesso; l’ingente compenso del maestro Jonathan Nott rivela ora il peso di un direttore d’orchestra nel bilancio di un’orchestra della portata dell’OSR: più di un Consigliere federale e più del doppio di un Consigliere di Stato. Patricia Barbetti e Giovanni Conti ne parlano con Francesco Biamonte, collega della RTS e voce nota dei nostri Pavillon Suisse, e con Rocco Zaccheo critico musicale della Tribune de Genève.