Spokon! Il Giappone racconta lo sport con i manga

Altro che Olimpiadi: ai giapponesi, lo sport piace leggerlo nei fumetti. In occasione dei Giochi del 2021, Michele R. Serra ripercorre in 5 tappe la strada dei manga sportivi, dagli anni Sessanta a oggi.

Il pugilato di Rocky Joe, il calcio di Holly e Benji, la pallacanestro di Slam Dunk, fino ai più recenti Ping Pong e Haikyu!!, una storia di pallavolo capace di vendere quaranta milioni di copie: nell'ultimo mezzo secolo (e spiccioli), il paese che più ama i fumetti al mondo ha raccontato grandi storie di sport proprio attraverso i manga, ancora oggi comprati e letti da milioni di giapponesi ogni settimana.

Lo spokon (che in italiano si può tradurre con l'espressione “tenacia sportiva”) è un genere del manga regolamentato da codici precisi, all'interno dei quali alcuni grandi autori sono riusciti a inserire grandi invenzioni visive, narrazioni corali degne dei romanzi-fiume più celebrati, storie di formazione solo apparentemente votate al semplice intrattenimento.

Insieme a Michele R. Serra ripercorriamo l'evoluzione dello spokon dagli anni Sessanta a oggi, passando per i tre capolavori che più ne hanno influenzato il percorso – anche in Occidente – per arrivare ai migliori manga sportivi da leggere oggi, e al complicato rapporto con le Olimpiadi più complicate della storia recente.

 

 

Ora in onda La stanza segreta In onda dalle 16:45
Brani Brani in onda L'ESTATE STA FINENDO - RIGHEIRA Ore 16:58