(iStockphoto)

Sossoldi: povero Ticino

C'era una volta un'oasi felice. O forse c'è ancora

 

Certo non è facile vivendoci, in Ticino, affrontare il tema senza toccare delle sensibilità. Però se si leggono giornali e portali, sembra che il giocattolo dell'economia ticinese, se non rotto, si sia incrinato. Titoli che parlano di povertà e debiti in aumento, sottoccupazione, assistenza in crescita, dumping e gente che fa il frontaliero all'incontrario. Eppure chi viene da fuori ha tutt'altra impressione, e i principali indicatori al momento non preoccupano.

Una puntata per cercare di capire dove stanno le vere magagne e i falsi allarmi. A cura di Andrea Rigazzi e Federico Maffezzoli.