(ethz.ch)

La stampa 3D per aiutare i coralli

Il progetto di una biologa marina al Politecnico di Zurigo per ricostruire le barriere coralline

Le barriere coralline sono in condizioni critiche: molte sono già morte e tante altre rischiano di sparire nel giro di qualche decennio. Una situazione che preoccupa per l’enorme impatto che hanno su tutti gli esseri viventi che dipendono da questi grandi ecosistemi.

Con Paolo Cortinovis andiamo al politecnico di Zurigo, dove una giovane biologa marina sta cercando una soluzione che sfrutta la stampa 3D

Ulrike Pfreundt lavora come biologa marina all'ETH. L’hanno incontrata Michelle Feer, Sara Maria Manzo e Lukas Wagner, colleghi di SRF. Qui sotto il video originale sottotitolato in italiano: