Valichi aperti ma con ampie limitazioni
Valichi aperti ma con ampie limitazioni (tipress)

Alt! Chi va là?

con Julie Arlin e Alessio Veronelli

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stato un anno straordinario per le dogane svizzere che, durante la pandemia, hanno visto mutare in maniera significativa il proprio operato. Il 2020 è stato l’anno in cui, per la prima volta dall’adesione a Schengen, la Svizzera ha reintrodotto i controlli sistematici alle frontiere, imposto restrizioni d'entrata e chiuso temporaneamente i piccoli valichi. Con Nadia Passalacqua, portavoce per la Svizzera italiana dell’Amministrazione Federale delle Dogane, abbiamo cercato di stilare un bilancio di quest’ultimo anno trascorso, cercando di capire in che modo sia mutato il lavoro delle guardie di confine in epoca Covid.