(iStock)

Non un semplice campo

Inclusione, sensibilizzazione, accoglienza, formazione - Incontro con Claudio Cattaneo della Fondazione Ares

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Alla vigilia della seconda edizione dell’Educational Camp intensivo organizzato dalla Fondazione Ares, destinato alle famiglie con bambini (tra i 3 ai 14 anni) con disturbo dello Spettro Autistico, ci siamo intrattenuti con il suo direttore Claudio Cattaneo che ci ha raccontato molti degli aspetti di questo mondo e le diverse attività svolte dalla Fondazione che lo ricordiamo è un ente di pubblica utilità senza scopo di lucro, riconosciuto e sostenuto dalle istituzioni del Canton Ticino e dalla Confederazione Svizzera ed è centro di competenza sull’autismo. Ascolta l’audio

Qui il link alla Fondazione: www.fondazioneares.com

Malattie rare, passi avanti

In Svizzera mezzo milione di persone è affetto da una malattia rara. Nella Svizzera italiana sono 25 mila le persone che si confrontano con queste patologie, che sono di natura congenita, infettiva, tumorale, degenerativa ma soprattutto genetica. Numeri importanti che troveranno ora nel nuovo centro un punto di riferimento importante assicurando una presa in carico sanitaria e sociale attraverso l’indirizzamento e il coordinamento dei pazienti con sospetto di malattia rara la cui diagnosi è ancora sconosciuta. Ne abbiamo parlato con Claudio del Don, Co-presidente della Piattaforma Malattie Rare Svizzera italiana.