Sempre più carnevale

a cura dello scrittore Stefano Marelli

  • Condividi
  • a A

Antico e ben radicato è l’amore per il Carnevale nella Svizzera italiana, tanto che, secondo una leggenda, la prima solennizzazione di questa festa a livello mondiale sarebbe avvenuta a Brusio, nei Grigioni. Così almeno sostiene Wikipedia, fonte a cui probabilmente si fa ricorso con fin troppa fiducia.

Di certo, sono pochi i popoli che amano il Carnevale più di noi. Tanto che, per amplificare il divertimento e l’indotto, da qualche anno ormai la festa alle nostre latitudini viene spalmata su molte settimane. E non più sui tradizionali 5 giorni che dividono il giovedì grasso dal mercoledì delle Ceneri, oppure, secondo il rito ambrosiano, fino al sabato seguente.

Un sistema che favorisce la crescita di gruppi carnascialeschi e Guggen, e che permette di profilarsi anche a quei carnevali che, fino a pochi anni fa, soverchiati dai tradizionali colossi come Rabadan, Nebiopoli e Lingera, avevano ben poche chance di farsi conoscere.