Edizione del 27.02.2019

Campione in ginocchio

Sono giorni di fermento a Campione d’Italia. Lunedì sera davanti al municipio un presidio ha raccolto centinaia di persone per ricordare le grandi difficoltà in cui si trovano i suoi abitanti e gli ex dipendenti del Casino, a seguito della bancarotta della casa da gioco. In queste ore i dipendenti comunali sono di nuovo in sciopero, nell’attesa di una decisione del Tribunale amministrativo del Lazio sulla riduzione degli effettivi comunali. Intanto i dipendenti comunali non ricevono il loro stipendio, se non qualche esiguo acconto, da 7 mesi, mentre quelli del Casinò hanno perso il loro lavoro. Ci sono poi altre decisioni attese in ambito giudiziario, come quella sulla legalità del fallimento della casa da gioco, pronunciato lo scorso 27 luglio. C’è infine l’attesa ufficializzazione del commissario straordinario che dovrà sondare la possibilità di riaprirla.

Quale è la situazione dell’enclave? Quali le prospettive, sociali ed economiche? In Modem il reportage di Paolo Dell'Oca, interviste e commenti in diretta con due parlamentari italiani eletti a Como:

Giovanni Currò, del Movimento 5 Stelle e

Alessio Butti, del partito Fratelli d’Italia.

 

Modem su Rete Uno alle 8.20, in replica su Rete Due alle 19.25. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay

Il filo della storia: Alla conquista della luna

Seguici con