La Procura di Milano stringe i tempi
Modem

L'ombra della 'ndrangheta

Le mosse di questa organizzazione criminale tra Italia e Svizzera

  • 15.2.2022
  • 30 min
Disponibile su
Scarica
  • Notizie

La vasta operazione di polizia nel nord Italia di venerdì scorso ci ha ricordato – ancora una volta - che la ‘ndrangheta non è così lontana dalla Svizzera italiana. La criminalità organizzata avrebbe addirittura messo le mani su appalti milionari della Confederazione nell’ambito di Alptransit. Una delle ditte coinvolte nell’inchiesta sulla criminalità organizzata nel settore ferroviario ha infatti una succursale a Bellinzona e ha anche preso parte ai lavori per la galleria di base del Ceneri. Come sarebbe entrata la ‘ndrangheta in questa commessa pubblica? Quali i meccanismi con i quali questa organizzazione si muove fuori dai confini italiani. E quali gli strumenti che il nostro Paese ha messo in campo per contrastare le ramificazioni mafiose? La nuova legge sulle commesse pubbliche - entrata in vigore a inizio 2021 – permetterebbe di evitare uno scenario simile? La legge – da sola - basta?

Ne parliamo con:

  • Oscar Acciari, collega di Falò (sua l’inchiesta che aveva portato alla luce lo sfruttamento dei dipendenti della ditta CGF sotto inchiesta)

  • Norman Gobbi, Direttore del Dipartimento delle istituzioni in Ticino

  • Giovanni Tizian, esperto di mafie e giornalista de Il Fatto Quotidiano

  • Emanuele Stauffer, avvocato e legate della società GCF

Modem su Rete Uno alle 8.30, in replica su Rete Due alle 18.30. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay

Scopri la serie