Le ammissioni al servizio civile sono passate da 4'670 nel 2011 a 6'205 nel 2018: troppe per il Consiglio federale.

Edizione del 12.09.2019

Servizio civile troppo allettante?

6785 ammissioni al servizio civile nel 2017: un record che ha fortemente preoccupato i vertici dell’esercito, il Dipartimento della Difesa ed infine il Consiglio federale: troppi coloro che non vogliono vestire il grigio-verde o che dopo aver assolto la scuola reclute girano le spalle al servizio militare, quadri e specialisti compresi. Un fenomeno che metterebbe persino in forse il mantenimento dell’effettivo dell’esercito fissato a 100'000 uomini. 

Per fermare quella che viene considerata come un’emorragia, il Consiglio federale ha proposto 8 misure che rendono soprattutto il passaggio dall’esercito al servizio civile più difficoltoso e impegnativo. La sinistra, che praticamente si opponeva a tutte le misure, non è riuscita a far breccia fra i senatori che, ieri, hanno approvato con 26 voti contro 11, 7 misure su 8 proposte dal Consiglio federale. La parola ora passa al Consiglio nazionale ma c’è già odor di referendum nel caso in cui anche la Camera bassa dovesse seguire il Governo.

Per discuterne dalla Sala dei passi perduti di Palazzo federale a Berna intervengono:

Filippo Lombardi, Consigliere agli Stati PPD, TI;

Carlo Sommaruga, Consigliere nazionale PS, GE;

in collegamento:

Norman Gobbi, Consigliere di Stato Lega, TI

Stefano Giamboni, membro di comitato di Civiva

 

Modem su Rete Uno alle 8.20, in replica su Rete Due alle 19.25. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay

Viti e vigneti rari

Seguici con