Sanità: nuove sinergie cercansi

Si vanno cercando nuove collaborazioni per migliorare le offerte sanitarie

venerdì 20/05/16 19:10
Edizione del 20.05.2016

Nel Moesano, anche grazie alla vicinanza con il Canton Ticino, le sinergie sono già una realtà. Come testimonia la presidente della commissione sanitaria regionale Nicoletta Noi-Togni –ospite della trasmissione- già attiva professionalmente nel settore infermieristico.

A Brusio e a Poschiavo, si vota il 5 giugno, per la costituzione la creazione di un centro sanitario valligiano. Una nuova fondazione che integri i fornitori istituzionali di assistenza – Ospedale e Casa anziani- e integrare il servizio Spitex.

Nel comune di Bregaglia, visto che una regione ospedaliera autonoma, è già attivo dall’inizio dell’anno il centro sanitario.

Quanto è attuato in Svizzera viene preso da esempio, anche in Lombardia. Le AREU (Aziende Regionali Emergenza Urgenza) invidiano infatti i servizi della Rega o le centrali 144 che raggruppano le urgenze e emergenze sanitarie.

Un'estate con la RSI

Seguici con
Altre puntate