(keystone)

Ciak 227: smetto quando... vinco

I premi del cinema svizzero; un film rivelazione italiano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
(keystone)
 

In studio c'è Pablo Creti, in collegamento dallo Shiffbau di Zurigo per il Premio del cinema svizzero c'è Marco Zucchi.
 
In vista degli oscarini elvetici (streaming live su www.rsi.ch/premiodelcinemasvizzero il 21 marzo alle 19), riassumiamo le nomination della Svizzera italiana (con Filippo Demarchi, Michele Pennetta, Marcel Barelli, Leonardo Nigro ) e incontriamo  Sabine Boss, regista del film favorito Der Goalie bin ig (sette nomination).

La proposta della settimana è un film che ha sorpreso grazie al passaparola: Smetto quando voglio di Sydney Sibilia racconta in maniera grottesca l'attività di una banda di ricercatori universitari italiani, che stufi di essere sottostimati inventano una nuova droga e iniziano a commerciarla. Con Annalisa Alphandery incontriamo il regista e il protagonista Edoardo Leo .