Amoa

You, di Marco Kohler e Sandra Romano

  • Condividi
  • a A

Il nome Amoa ha portato fortuna. Se l’obbiettivo era trovare un suono distintivo e riconoscibile, la cantante basilese Andrea Thoma ha trovato la sua strada. Amoa è un mondo sonoro sognante, elettronico, dove c’è spazio per l’atmosfera e non c’è fretta.  Dopo una lunga serie di singoli, il 19 febbraio è arrivato l’album “You” (2021 Radicalis), frutto della collisione fantastica tra Andrea Thoma e Roland Vollenweider, ovvero il produttore zurighese Us & Sparkles. Prima dell’intervista, la musica di Bandit Voyage, Delilahs, Arthur Hnatek, Silver Birch e Pablo Nouvelle Ft. Emy Perez. La chiusura è con i Mnevis, ospiti della puntata successiva.