Ella Ronen (©Ella Ronen- Alessandra Leimer)

Ella Ronen

"Motherland", di Marco Kohler e Sandra Romano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tel Aviv dista solo 4 ore d’aereo dalla Svizzera. È vicina ma allo stesso tempo lontana. Forse è a metà strada che si trova un equilibrio, un punto d’incontro che azzera le differenze tra quello che c’è là e quello che c’è qui.  La cantautrice e attivista Ella Ronen ha voluto sentirsi a casa in Svizzera. Ha lottato, ha accettato di aver fallito, ci ha riprovato e alla fine è nella grandezza di una Zurigo popolosa, dove tutti sono un po’ estranei, che non si sente un’estranea. È difficile spiegare l’amore ti tiene legato alla tua madrepatria, Ella Ronen ci riesce meglio cantando, come nelle canzoni del suo album "Motherland".

Prima dell’intervista la musica di Long Tall Jefferson & Pablo Nouvelle, Organ Mug, Ester Poly, Hilke Ft. Frank Powers e Catalyst. La chiusura è con Silver Firs, ospiti della puntata successiva.