Brissago

Con Lara Montagna e Massimo Scampicchio

  • Condividi
  • a A

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare delle Isole di Brissago! Impossibile non conoscere il fiore all’occhiello di Brissago, ovvero le sue isole con il parco botanico.

Ma Brissago è molto di più, questo comune svizzero di 1’769 abitanti del Cantone Ticino, si situa nel distretto di Locarno e si trova sulla sponda destra del Lago Maggiore, al confine con l'Italia. Nel territorio comunale sorgono appunto le Isole di Brissago che, grazie alla loro posizione, godono di un ottimo clima e di una temperatura mite che consente la crescita anche di piante non adatte alla zona; su una di esse, infatti, sorge un giardino botanico (il famoso parco botanico delle Isole di Brissago).

Brissago è stata soggetta al dominio di Milano, soprattutto durante la signoria dei Visconti. Mentre il Locarnese aveva aderito alla Confederazione svizzera nel 1516, Brissago ebbe diverse incertezze e solo il 24 aprile 1521, giorno di San Giorgio, decise di sottomettersi ai Cantoni elvetici.
Brissago ha 13 frazioni: Caccio-Cadogno-Cartogna-Gadero-Incella-Madonna di Ponte-Nevedone-Noveledo-Piazza-Piodina-Porta-Rossorino-Tecetto.

La domenica popolare vi parlerà di Brissago, della sua storia, ma anche del suo presente e del futuro.
Spiaggia, lago, vela, surfing, viaggi in battello…durante l'estate una delle maggiori attrattive è evidentemente il lago e le attività che con esso si ricollegano. Nella regione troviamo infrastrutture balneari di spicco, tra cui il lido comunale di Brissago, nei pressi della Chiesa Madonna di Ponte. Evidentemente, una scuola di vela (Yacht Club) ed una scuola di surfing (Marenca Surf) offrono la possibilità ai patiti della nautica di trovare ampio spazio per il loro sport preferito. Chi ama i viaggi panoramici in battello non ha che l'imbarazzo della scelta e può facilmente uscire dal bacino svizzero per raggiungere le Isole Borromee.

Anche dal profilo culturale, l'interesse del visitatore è sicuramente stimolato. Si trova la Chiesa parrocchiale dei SS Pietro e Paolo e la Chiesa della Madonna di Ponte. Va inoltre notato il Sacro Monte con le sue cappelle della via Crucis e la rispettiva Chiesa dell'Addolorata, opere pregevoli del Settecento. Tra le costruzioni profane di pregio, il visitatore attento può ammirare la Casa Branca-Baccalà, casa patrizia che si eleva nel nucleo storico di Brissago, illustrando l'opulenza di questo borgo nel XVII.o secolo.

Vi aspettiamo a Brissago, per la diretta de La domenica popolare.