Il nuovo trattato si chiama RCEP (keystone)

Dobbiamo aver paura della Cina?

Con Roberto Antonini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

L’intesa raggiunta poco più di una settimana fa rappresenta un terzo della ricchezza mondiale. Cina , Corea del Sud Giappone e altri 12 paesi del sud-est asiatico e dell’Oceania (Australia e Nuova Zelanda) hanno siglato un accordo commerciale di libero scambio che potrebbe ulteriormente rafforzare il ruolo mondiale della Cina spostando il baricentro dell’economia mondiale in cui gli altri attori sono l’UE e il Nord America. Il gigante asiatico, sembra aver già superato la fase Covid,  mentre il resto del mondo industrializzato arranca. Con la via della seta, con il commercio online che batte tutti i record, con i suoi prodotti manifatturieri a prezzi stracciati,  la Cina è in continua crescita. Un nuovo capitalismo nella sua forma autocratica che suscita interrogativi e anche apprensione. Dobbiamo avere paura di quello che sembra assumere i contorni di un nuovo imperialismo? E come europei cosa possiamo fare?

 

Millevoci ne discute con:

 

Gabriele Battaglia,  giornalista collaboratore RSI da Pechino

Alessandra Gianella,  co-presidente della camera di commercio Svizzera-Cina

Mauro Frigerio, giornalista svizzero che ha vissuto a Pechino.

Junko Terao, responsabile Asia del settimanale Internazionale