(iStock)

Dopo gli adulti, vaccinare anche adolescenti e bambini?

Con Nicola Colotti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

Il via libera alle vaccinazioni agli adolescenti 12/15 anni contro il virus della pandemia Covid19 e in prospettiva ai bambini sotto i 12 anni appare ormai dietro l’angolo. Mentre l’immunizzazione della popolazione adulta procede a ritmo costante (il Ticino risulta tra i cantoni più vaccinati della Svizzera) per quanto riguarda adolescenti e bambini si vuole procedere con la consapevolezza da parte delle autorità sanitaria che le domande e le richieste di rassicurazione sono molte. Da parte dei genitori, certo, ma degli adolescenti che potrebbero prendere la decisione di vaccinarsi o di non vaccinarsi in autonomia (se capaci di discernimento). Oltre alle legittime domande sulla opportunità o meno di vaccinare adolescenti e bambini ci sono i dati scientifici sui quali i medici basano le loro raccomandazioni. Cosa dicono questi dati? Sono sufficienti per rassicurare chi ha dubbi sulla vaccinazione ai più giovani? Conviene o non conviene in questo momento vaccinare adolescenti e bambini? Nel caso, meglio farlo adesso o aspettare l’autunno con la ripresa delle scuole? C’è forse la possibilità che si creino delle disparità tra adolescenti vaccinati e adolescenti non vaccinati? Se gli adolescenti e i bambini si ammalano molto raramente in modo grave di Covid, perché vaccinarli? E rispetto al resto della popolazione cosa cambia se la vaccinazione viene estesa ai più giovani? Domande a cui la pandemia ci mette di fronte e che richiamano altri dubbi e domande sui vaccini che da decenni vengono somministrati, come conquista della medicina moderna, ai bambini fin dalla più tenera età.

Sono ospiti:
Lisa Kottanattu, pediatra, caposervizio di pediatria all’Ospedale regionale di Lugano dell’EOC
Alessandro Diana, vaccinologo, pediatra, professore all’Università di Ginevra
Valdo Pezzoli, primario di pediatria all’Istituto pediatrico della Svizzera italiana, vicepresidente della Società svizzera di etica biomedica