Interno Cattedrale San Lorenzo, Lugano (iStock)

Il tempo della fede, della spiritualità e della preghiera lontane ma vicine

Con Antonio Bolzani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le chiese sono rimaste aperte, ma le celebrazioni religiose sono tutte sospese: l’emergenza sanitaria di queste settimane ha quindi profondamente cambiato le abitudini dei fedeli e di tutti i cattolici e protestanti praticanti. Sono stati vietati tutti i momenti di incontro e di ritrovo comunitario nelle chiese: cosa significa questo annullamento di tutte le funzioni religiose per chi ha l’abitudine di andare alla messa domenicale?

In questo momento di enorme difficoltà e per dare a tutti l’opportunità di unirsi in un momento di preghiera collettivo, la Diocesi di Lugano ha previsto diversi momenti ed eventi dedicati a tutti coloro che desiderano rimanere collegati con la chiesa. Sì, “collegare” è proprio il verbo giusto: ci si sintonizza, durante la giornata, con le chiese e con i preti. In effetti, la televisione, la radio e le varie piattaforme digitali, da YouTube a Facebook passando dai molti canali streaming, offrono una grande e tecnologica offerta di condivisione religiosa e spirituale per tutte le generazioni. La varietà di momenti d’incontro, di preghiera e di riflessione aiuta, rassicura e conforta tutti coloro che in questi angoscianti giorni cercano degli appigli spirituali ai quali aggrapparsi.

Di questi cambiamenti e di questa nuova fruizione di vivere la fede e il proprio credo, mutamenti che riguardano sia le stesse chiese e i loro sacerdoti e pastori protestanti sia tutti coloro desiderano continuare a beneficiare di contatti e momenti religiosi, ci occupiamo nella puntata di Millevoci.

Ospiti:
Luca Montagner, addetto stampa della Curia Vescovile
Don Emanuele Di Marco, Vicario Parrocchiale della Cattedrale di Lugano e Direttore dell’Oratorio di Lugano
Cristina Vonzun, responsabile dell’inserto “Catholica” del Corriere del Ticino, del sito catt.ch e di altre testate religiose ticinesi
Pastora Cristina Arcidiacono della Chiesa Battista di Milano
Don Marco Dania, parroco della Chiesa San Nicolao di Besso
Azzolino Chiappini, teologo e professore emerito alla Facoltà di teologia di Lugano
Gaëlle Courtens
, giornalista e collaboratrice della rubrica radiofonica della Rete Uno “Chiese in diretta”