Convegno Italiamo 3
Millevoci

L’italiano in Svizzera, la Svizzera e l’italiano: cosa rimane da fare?

Con Antonio Bolzani

  • © Università della Svizzera italiana
  • 7.11.2019
  • 53 min
Disponibile su
Scarica
  • Società

Il terzo appuntamento con il Convegno Italiamo, l’incontro nazionale dei docenti d'italiano di tutta la Svizzera (dalle scuole medie alle Alte scuole pedagogiche), in programma domani e dopo a Lugano, ci permette di fare il punto sulla stato di salute della nostra lingua in Svizzera.
Organizzato dal Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport del Cantone Ticino (DECS) in collaborazione con l’USI, la rete nazionale degli insegnanti italianoascuola.ch, l’Associazione svizzera dei professori d’italiano (ASPI-VSI) e con la RSI in qualità di mediapartner, il Convegno si pone come piattaforma d'incontro e di scambio di opinioni e di riflessioni per i docenti provenienti dai vari Cantoni del nostro Paese.
L’obiettivo di questo appuntamento è infatti quello di dare la possibilità ai docenti di aggiornarsi sull’insegnamento dell’italiano in Svizzera; di conoscere i colleghi della Svizzera italiana; di informarsi sulle attività esistenti per la promozione della lingua italiana in Svizzera (scambi, soggiorni e progetti); e di alimentare e incrementare il dialogo con il territorio italofono.

Anche la RSI proporrà per la prima volta una formazione continua presentando la piattaforma web RSI Scuola con contenuti dedicati alla didattica e un seminario pratico. Allo stato di salute dell’italiano e a quanto viene fatto e proposto in Svizzera per la promozione, la diffusione e il sostegno della nostra lingua dedichiamo la puntata odierna durante la quale ci soffermiamo anche sulla concorrenza tra l’italiano e le altre lingue parlate nel nostro Paese.

Sono ospiti della trasmissione:

Brigitte Jörimann, consulente per le lingue presso la Divisione della scuola del DECS

Stéphanie Andrey, responsabile per le questioni linguistiche presso l’Ufficio federale della cultura

Rosanna Margonis-Pasinetti, docente di didattica delle lingue e di culture e presidente dell’Associazione Svizzera dei Professori e delle Professoresse d’italiano

Sara Alloatti, docente di liceo a Zurigo e docente di didattica italiana per la formazione degli inseganti presso l’Università di Zurigo

Vincenzo Todisco, scrittore e professore all’ Alta scuola pedagogica dei Grigioni

Scopri la serie

Correlati

Ti potrebbe interessare